Il CEO del Circolo Jeremy Allaire sembra già utilizzare PayPal per acquistare Bitcoin

Il CEO ha twittato uno screenshot di un apparente acquisto da 100 dollari di Bitcoin utilizzando il servizio ben prima della data ufficiale di lancio.

C’è stata una significativa eccitazione nel settore da quando PayPal la scorsa settimana ha annunciato la sua intenzione di entrare nel mercato della crittovaluta. Il rollout dei suoi nuovi servizi di criptaggio – che consentono sia i pagamenti criptati che gli acquisti diretti in-app di cripto – è stato ufficialmente fissato per l’inizio del 2021.

Eppure il 28 ottobre, il co-fondatore e CEO della società di pagamenti crittografici Circle, Jeremy Allaire, ha dichiarato di aver utilizzato l’applicazione PayPal per acquistare 100 dollari di Bitcoin (BTC), twittando uno screenshot della transazione apparente.

Allaire non ha chiarito come aveva avuto accesso al servizio prima del suo lancio ufficiale, né ha specificato se aveva un accordo promozionale con PayPal per utilizzare e pubblicizzare il servizio imminente. Al momento della stampa, PayPal non ha risposto alla richiesta di commento del Cointelegraph.

Come già riferito in precedenza, la funzionalità di crittografia di PayPal supporterà Ether (ETH), Litecoin (LTC) e Bitcoin Cash (BCH), insieme a Bitcoin. Le transazioni, anche se avviate in cripto, saranno regolate con i commercianti affiliati al sito nella loro valuta fiat locale.

A partire dal secondo trimestre del 2020, PayPal ha oltre 346 milioni di conti attivi e ha elaborato un volume di transazioni pari a 222 miliardi di dollari. I pagamenti cripto saranno supportati dalla sua rete stimata di 26 milioni di commercianti in tutto il mondo a partire dal 2021.